Saturday, September 23, 2017

Pensieri di felicità 23 settembre 2017









Pensieri spettinati di un sabato che e' luce. Che illumina. 

1) felicita' e' il cielo azzurro di fronte a me. Essere seduta nel mio angolo preferito di questa casa. Nel silenzio interrotto solo dal ticchettio dei tasti. Un conto alla rovescia in meno. Sono qui, dove volevo. Socchiudo gli occhi, click, foto. Archivio del vivere. 

2) felicita' e' mettere la chiave nella toppa, girare piano come facevo nell'illusoria convinzione di sorprenderti. E sapere che non sono mai riuscita a farlo. Nemmeno quell'ultimo giorno. Tu sapevi e hai aspettato pacifica sul tuo materassino fidandoti di me. Non ti ho ai sorpresa. Forse, spero, perché ti ho sempre immensamente amata. 

3) felicita' e' potere andare al parco a stendersi al sole, in una piccola resa di una guerra che non vale la pena combattere perche' dall'altra parte si usano solo metodi da rappresaglia. 

4) felicita' e' essere da sola - finalmente - a esattamente un mese dal mio ritorno dall'Italia. 

5) felicita' e' la settimana alle spalle, le decisioni prese, i tormenti attraversati, la leggerezza di aver fatto la cosa giusta. 

6) felicita' e' accudire il sonno di un bimbo e ricordarmi dei miei nipoti e di quelle fiabe pazze che mi inventavo per loro. E che torneranno alla mente quando ritroveranno lo spazio adatto nel loro crescere anche per me. 

7) felicita' e' svegliarsi pensando che e' il giorno del digiuno. E invece no.

8) felicita' sono gli occhi. Che non si stancano mai di innamorarsi. Prima del cuore. 

9) felicita' e' l'amica che ti regala un volo per la California. Perche' in fondo non siete amiche. Siete sorelle. Da attraversamento di deserti. 

10) felicita' sono tutti i complimenti ricevuti ieri per le foto del mio appartamento. Perché ne pago il conto e allora mi rende felice che se ne percepiscano il calore e la luce. In questa mia amata casa, costruita con stoica pazienza in dieci anni, 8 cose su dieci sono "ereditate" da altri cuori viaggianti, 1 su dieci e' stata presa in strada e rimessa a nuovo e 1 su dieci e' stata mia da sempre. Come il tappeto in camera da letto: mio prima ancora che fosse mio, perche' era di mia madre. La mia casa sono mille pezzetti di amore, di storie, di viaggi, di partenze, di arrivederci, di olio per lucidare e piedi traballanti. La mia casa sono io. Un pezzo di tutto cio' che mi ha attraversato la carne come luce. Illuminandomi.